NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

Magistrato ducale - Ente

 

Tipologia

Ente

 

Forma autorizzata del nome

Magistrato ducale  Linked Open Data: san.cat.sogP.18369

 

Data di esistenza

[sec. XII-1708]

 

Sede

Mantova

 

Tipo ente

Ufficio di stato di Antico regime

 

Descrizione

Istituito dal duca Guglielmo Gonzaga con decreto 21 mar. 1573, riuniva in un'unica magistratura i precedenti uffici finanziari: massaro generale, maestri delle entrate e fattore generale. Il massaro divenne il presidente, i due maestri delle entrate ed il fattore generale ministri del nuovo ufficio. Venne diviso in sei sezioni: ufficio del patrimonio, ufficio dei dazi e contrabbandi, ufficio della subastazione e delle acque, ufficio dell'annona, ufficio della fattoria, ufficio dei mandati; a capo di ognuno di questi fu posto un notaio camerale. Nel 1588 venne riformato dal duca Vincenzo Gonzaga con l'assegnazione di precisi incarichi al presidente ed ai ministri. con grida del 13 mag. 1634 del duca Ferdinando, venne istituito un giudice delle acque e il 18 luglio 1703 il duca Ferdinando Carlo introdusse le cariche di vice-presidente, di generale delle acque e di questore legale. La magistratura continuò anche dopo il passaggio del ducato agli Asburgo fino al 1737, quando in suo luogo fu istituita una direzione generale delle finanze alle dirette dipendenze di Milano

 

Sistema aderente

GGASI. Guida Generale degli Archivi di Stato

 

URL Scheda provenienza