NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

Percorsi tematici

Questa sezione raccoglie una serie di itinerari realizzati dagli Archivi di Stato, dalle Soprintendenze Archivistiche e da Istituti esterni all'Amministrazione archivistica.

Ciascun percorso è corredato da una scheda descrittiva con un rimando al sito dell'Istituto che lo ha realizzato. Offre anche i collegamenti alle risorse archivistiche descritte nel SAN, ai documenti digitali e a una bibliografia. Questi ulteriori strumenti hanno lo scopo non solo di ampliare l'offerta di contenuti ma anche di facilitare l'esplorazione e la conoscenza del patrimonio archivistico.

L'utente viene guidato in itinerari di ricerca tra le fonti degli Istituti archivistici. I percorsi tematici, senza la pretesa di essere esaustivi, rispondono all'esigenza di suggerire una possibile via interpretativa che permetta di orientarsi allinterno di una determinata materia.

 
.

Libro dei conti e Album della famiglia Albani, Archivio di Stato di Bergamo (1442-1460; XIX sec.)

Bartolomeo Colleoni Sec. XIX. Disegno a carboncino (1 c.), mm 290 x 210. Anonimo

 
 

Descrizione

Percorso attraverso la digitalizzazione di documenti contabili, stampe, disegni, carteggio della Famiglia Albani.

Il Libro dei conti di casa Albani fu acquistato dall’Archivio di Stato di Bergamo nel 1968 presso la Libreria Cesati di Milano. Si tratta di un manoscritto cartaceo, legato con utilizzo di pergamena manoscritta, compilato dalla famiglia Albani come registro contabile tra il 1422 e1460. Consta di 24 cc. e misura mm 295 x 100. Si presenta in buono stato di conservazione. 

L’Album di casa Albani è pervenuto nel patrimonio dell’Archivio di Stato di Bergamo presumibilmente nella seconda metà del XX secolo. L’Album, composto da 25 cc. non numerate rilegate in cartone rivestito, raccoglie 53 unità documentarie diverse, tra cui albumine, disegni, lettere.

Originaria di Albano, località nelle vicinanze di Bergamo, la famiglia, nota fin dal secolo XI, ottenne nel 1549 il titolo comitale. Fra i membri si annoverano Francesco, podestà di Zogno, e il figlio, Francesco anch'egli, che nel 1516 riuscì a dissuadere i bergamaschi dalla fuga di fronte alle schiere imperiali. Giangirolamo (1509 - 1591), autore di varie opere di diritto canonico, ottenne nel 1543 la riconferma del titolo comitale; il figlio Giambattista fu patriarca di Alessandria. Teodoro, canonico della cattedrale di Bergamo, fece parte dell'Accademia degli Eccitati; Bonifacio (1619 - 1678) fu arcivescovo di Spalato e primate della Dalmazia. Alla famiglia fu riconosciuto il titolo comitale ancora nel 1764. Nel 1826 gli Albani furono riconfermati nel titolo di conti palatini. Bibliografia: V. SPRETI, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, promossa e diretta da Vittorio SPRETI, Milano, 1928 - 1935

 

Archivio di Stato di Bergamo. Famiglie e biografie

 
Non trovato GroupId