NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

ECA di Sant'Agostino - Ente

 

Tipologia

Ente

 

Forma autorizzata del nome

ECA di Sant'Agostino  Linked Open Data: san.cat.sogP.93499

Ente comunale di assistenza di Sant'Agostino

 

Data di esistenza

3 giugno 1937 - 24 luglio 1977

 

Sede

Sant'Agostino

 

Tipo ente

ente di assistenza e beneficenza

 

Descrizione

La Legge 3 giugno 1937 n. 847 dispose lo scioglimento delle Congregazioni di carità ed istituì gli Enti comunali di assistenza, che ne ereditarono le funzioni in materia di assistenza ai bisognosi oltre alla gestione degli istituti in esse concentrati. Il Comitato di amministrazione dell'ente era nominato dal Prefetto e, in seguito alla nascita dello Stato repubblicano, dal Consiglio comunale. L'Ente comunale di assistenza di Sant'Agostino è operativo già alla fine di giugno del 1937, e vediamo che con processo verbale del 30 giugno 1937 (1) si sancisce il passaggio dei capitali già della Congregazione e delle Opere pie Vancini e Monti al nuovo Ente. L'ECA di Sant'Agostino continuò a svolgere compiti di assistenza generica, immediata e temporanea, attraverso l'erogazione di piccoli sussidi, in denaro e in natura, elargizione di vitto e ricoveri notturni. Fu molto attivo durante e immediatamente dopo la seconda guerra mondiale nella distribuzione di sussidi a reduci, sfollati, sinistrati, anche attraverso il Comitato comunale di assistenza post-bellica costituito presso l'ente. Il patrimonio dell'ECA fu costituito, oltre che da quello proveniente dalla soppressa Congregazione di carità, dagli introiti di alcune addizionali appositamente previste per legge e dai contributi erogati dal Comune, dalla Provincia e da altri enti pubblici e privati. Uno dei lasciti di cui si trova testimonianza fra le carte è il lascito Fr [Descrizione completa consultabile in IBC Archivi.]

 

Sistema aderente

IBC Archivi - Sistema informativo partecipato degli Archivi storici in Emilia-Romagna

 

URL Scheda provenienza