NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

Magistrato di sanità - Ente

 

Tipologia

Ente

 

Forma autorizzata del nome

Magistrato di sanità  Linked Open Data: san.cat.sogP.89271

 

Data di esistenza

1534 - 1786

 

Sede

Milano

 

Tipo ente

Organi statali e di governo, istituzioni, magistrature centrali e locali pre-unitari di antico regime

 

Descrizione

Istituito nel 1534 per volontà di Francesco II Sforza allo scopo di vigilare sulla salute dei cittadini, e in particolare sui pericoli della peste, il Magistrato di sanità fu disciplinato dalle Novae Constitutiones del 1541. Composto da un senatore, quale presidente, quattro conservatori e un segretario, al Magistrato era delegato il potere di emanare ordini, infliggere multe, confiscare beni, comminare pene corporali, talora addirittura la morte, nei confronti di chi avesse trasgredito gli ordini di sanità o attentato alla "salute pubblica" dello Stato. L'organizzazione dell'ufficio rimase pressoché invariata sino al 1749, quando fu disposta la riduzione dell'organico, provvedimento al quale sarebbe seguita la definitiva soppressione, giunta in occasione della grande ondata di riforme promossa da Giuseppe II nel 1786. Bibliografia: CIVITA = PROGETTO CIVITA, Le istituzioni storiche del territorio lombardo - scheda descrittiva ad vocem; VERRI, Constitutiones = VERRI G. (a cura di), "Constitutiones dominii Mediolanensis, decretis et senatusconsultis nunc primum illustratae curante comite Gabriele Verro", Mediolani 1747

 

Sistema aderente

SIAS. Sistema Informativo degli Archivi di Stato.

 

URL Scheda provenienza