NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

ECA di Carpaneto - Ente

 

Tipologia

Ente

 

Forma autorizzata del nome

ECA di Carpaneto  Linked Open Data: san.cat.sogP.83945

Ente comunale di assistenza di Carpaneto Piacentino

 

Data di esistenza

1937 - 1978

 

Sede

Carpaneto Piacentino

 

Tipo ente

ente di assistenza e beneficenza

 

Descrizione

L'Ente Comunale di Assistenza di Carpaneto fu istituto a seguito del riordino legislativo delle competenze assistenziali dei comuni, già affidate alle Congregazioni di carità, che vennero soppresse e sostituite dagli Enti Comunali di Assistenza (E.C.A.) con Legge 3 giugno 1937 n. 847. L'Ente subentrava nel patrimonio e nell'amministrazione di tutte le istituzioni pubbliche di beneficenza presenti nei Comuni per quel che concerneva l'assistenza generica, immediata e temporanea. In precedenza tali istituzioni erano state concentrate nella Congregazione, ma avevano mantenuto la propria personalità e i patrimoni distinti, mentre nella previsione normativa del 1937, dovevano fondersi nell'Eca, con estinzione delle personalità e fusione dei patrimoni. Si disponeva però, anche il distacco di tutti gli enti con scopi specifici e diversi dall'assistenza generica, immediata e temporanea, come ospedali, ricoveri per anziani o inabili al lavoro, orfanotrofi, per garantirne un'autonomia completa. L'amministrazione dell'Eca nel 1937 era affidata ad un organo collegiale detto Comitato presieduto dal Podestà del Comune. Col d.l. 14 aprile 1944 n. 125 i membri del Comitato venivano eletti dalla Giunta Municipale poi dal 1947 dal Consiglio Comunale. Il comitato nella sua prima riunione eleggeva il presidente, elezione che veniva approvata dal prefetto. L'Ente cominciò da subito la sua attività, rivolta principalmente all'erogazione di [Descrizione completa consultabile in IBC Archivi.]

 

Sistema aderente

IBC Archivi - Sistema informativo partecipato degli Archivi storici in Emilia-Romagna

 

URL Scheda provenienza