NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

ECA di Crevalcore - Ente

 

Tipologia

Ente

 

Forma autorizzata del nome

ECA di Crevalcore  Linked Open Data: san.cat.sogP.66637

Ente comunale di assistenza di Crevalcore

 

Data di esistenza

1937 - 1978

 

Sede

Crevalcore

 

Tipo ente

ente di assistenza e beneficenza

 

Descrizione

La legge del 3 giugno 1937 n. 847, entrata in vigore a partire dal 1° luglio dello stesso anno, istituisce in ogni Comune del Regno l'Ente Comunale di Assistenza con lo scopo di "assistere gli individui e le famiglie che si trovino in condizioni di particolare necessità" (art. 1), sostituendosi nelle attribuzioni e in ogni disposizione legislativa e regolamentare vigente alla Congregazione di Carità che viene soppressa, ai sensi dell'art. 5.L'Ente Comunale di Assistenza è amministrato da un comitato composto da 5, 9 o 13 membri, a seconda del numero di abitanti residenti nel comune, eletti dalla Giunta municipale, a cui è sostituito il Consiglio comunale dal 1946, rimanenti in carica quattro anni e con la funzione di eleggere tra i suoi membri, durante la prima riunione, il presidente, che durante il periodo fascista è il podestà del Comune.Di diritto l'Ente Comunale di Assistenza eredita dalla soppressa Congregazione di Carità il suo patrimonio, le sue attività e l'amministrazione delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza (art. 6), ma con una sostanziale novità: le istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza e le altre opere pie esistenti nel comune, aventi come fine l'assistenza generica immediata e temporanea, attraverso sussidi in denaro o in natura, saranno fuse in un'unica amministrazione con l'Ente Comunale di Assistenza, mentre le istituzioni pubbliche di assistenza e beneficen [Descrizione completa consultabile in IBC Archivi.]

 

Sistema aderente

IBC Archivi - Sistema informativo partecipato degli Archivi storici in Emilia-Romagna

 

URL Scheda provenienza