NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

Malaspina di Fosdinovo - Famiglia

 

Tipologia

Famiglia

 

Forma autorizzata del nome

Malaspina di Fosdinovo  Linked Open Data: san.cat.sogP.55019

 

Data di esistenza

(sec. XIV - 1553)

 

Ambito territoriale

Lunigiana, Massa

 

titolo

marchesi

 

Descrizione

Il casato origina dai discendenti di Azzolina, fratello di Spinetta il Grande. Facevano parte dei possedimenti della famiglia, oltre a Fosdinovo, anche Gragnola, comprendente Massa e Montignoso. Nel corso della prima metà del secolo XV Massa, insieme con i centri di Carrara, Moneta e Avenza furono contesi tra Lucca e i marchesi Malaspina. Forte dell'appoggio di Firenze, Antonio Alberico riuscì ad ottenere Massa e la sua vicarìa nel 1442. In seguito alla suddivisione tra gli eredi Massa toccò al figlio Jacopo che vi trasferì anche la sua residenza. La moglie Taddea, figlia del conte Francesco Pico della Mirandola, nominò erede universale uno dei due figli, Alberico, il quale a sua voltà, non avendo avuto figli maschi, lasciò il titolo ed i beni ad una delle figlie, Ricciarda. Questa sposò Lorenzo Cybo, erede di una illustre famiglia genovese, e diede inizio al casato dei Cybo Malaspina. Bibliografia: E. REPETTI, Dizionario geografico fisico della Toscana, Firenze 1835. G. ZANZANAINI, I Malaspina di Lunigiana, 1986. E.BRANCHI, Storia della Lunigiana feudale, Pistoia 1897 (copia anastatica, Bologna 1971), voll. III.

 

Sistema aderente

SIAS. Sistema Informativo degli Archivi di Stato.

 

URL Scheda provenienza