NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 
 

Centro studi Piero Gobetti

Denominazione:

Centro studi Piero Gobetti  Linked Open Data: san.cat.sogC.26399

 

Tipo Soggetto Conservatore:

- accademia/ente di cultura

 

Descrizione:

Il Centro studi Piero Gobetti è stato costituito il 16 febbraio 1961 su iniziativa della vedova di Piero Gobetti, Ada Prospero, del figlio Paolo e di un numeroso gruppo di intellettuali e docenti universitari tra i quali figurano il giurista Alessandro Passerin d'Entreves, il filosofo Norberto Bobbio, il sociologo Renato Treves, il magistrato Alessandro Galante Garrone, lo scrittore Franco Antonicelli, lo storico Piero Pieri, l'editore Giulio Einaudi, lo storico Franco Venturi, il sindaco di Torino Giuseppe Grosso e il rettore dell'ateneo torinese Mario Allara. Obiettivo del comitato promotore era quello di onorare la memoria di Piero Gobetti (Torino, 19 giugno 1901 - Neuilly-sur-Seine, 15 febbraio 1926) nella ricorrenza del trentacinquesimo anniversario della sua prematura scomparsa, promuovendo lo studio e lo sviluppo della sua opera e del suo pensiero, attraverso la realizzazione di incontri, convegni, pubblicazioni, borse di studio e aprendo al pubblico la sua biblioteca e il suo archivio. La sede del Centro fu fissata nell'appartamento torinese di Piero Gobetti al numero 6 di via Fabro. Dalla sua costituzione il Centro ha ampliato notevolmente il suo patrimonio documentario acquisendo, oltre la biblioteca e l'archivio di Piero e Ada Gobetti, anche quelli di altre eminenti personalità tra le quali i soci fondatori Norberto Bobbio e Franco Antonicelli. Il Centro possiede inoltre un'ampia raccolta di fotografie, manifesti e materiale audiovisivo e sonoro. Oltre a numero...

 

Sede:

via A. Fabro, 6 - 10122, Torino (Torino)

 

Servizio consultazione al pubblico:

Si
 

Schede conservatori nei sistemi di provenienza:

 

Risorse esterne correlate: