NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

Link alla pagina di visualizzazione nel sistema afferente


Archivio di Stato di Trento, Capitolo del Duomo di Trento, ITASTNCAPITOLODUOMON1282, Pergamena ITASTNCAPITOLODUOMON1282_24 

Archivio di Stato di Trento, Capitolo del Duomo di Trento, ITASTNCAPITOLODUOMON1282, Pergamena ITASTNCAPITOLODUOMON1282_24

Il cardinale Matthäus Lang, vescovo di Gurk e coadiutore vescovile di Salisburgo, comunica a Bernardo Clesio vescovo di Trento che i due oratori del re di Polonia sono in viaggio da Innsbruck per Trento diretti a Venezia, incaricati di preparare un accordo di pace fra la Serenissima di Venezia e l’imperatore: questi ha fatto spedire alcune sue lettere destinate agli oratori polacchi, che il Lang ha trasmesso l’altro ieri per posta a Trento, con la preghiera al vescovo Clesio di farle poi recapitare ad essi. Lang afferma che i Veneziani hanno commesso alcuni gravi errori, dei quali dovranno tener conto nel preparare l’incontro con gli oratori polacchi; aggiunge che l’imperatore non si accontenterà di ricevere dai Veneziani somme di denaro, e che invece mira ad ottenere per sé e per Casa d’Austria alcuni territori ora di dominio veneziano di particolare importanza e valore, segnatamente Verona, Brescia, Bergamo, Vicenza, il Polesine, Montagnana, Este, Feltre, il Cadore, Mirano, Gradisca e la Flitscher Tal. Originale (id. SIAS 890503025)