NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

Link alla pagina di visualizzazione nel sistema afferente


Archivio di Stato di Trento, Capitolo del Duomo di Trento, ITASTNCAPITOLODUOMON1282, Pergamena ITASTNCAPITOLODUOMON1282_17 

Archivio di Stato di Trento, Capitolo del Duomo di Trento, ITASTNCAPITOLODUOMON1282, Pergamena ITASTNCAPITOLODUOMON1282_17

I “consiliarii cæsarei in Verona” avevano ricevuto ordine da Giorgio Neideck, vescovo di Trento e luogotenente imperiale in Verona, di trattare con i capitani della fanteria tedesca perché fosse inviato un “vexillum” o un corpo di 100 fanti per la presa di possesso e custodia di Valeggio, e per il presidio di Cittadella; riferiscono di aver informato il “dominus” Udalrico di Schellenberg, il quale rispose che i capitani avevano l’ordine di non frazionare i loro contigenti, e che era necessario l’ordine speciale del luogotenente imperiale generale in Italia, cardinale Lang. I “consiliarii” di Verona pregano ora il Neideck di sollecitare lo stesso Lang ad inviare tale ordine ai capitani della fanteria tedesca. Riferiscono che sono giunti a Verona il dottor Antonio de Moris ed il “dominus de Roys”, e che si attende l’arrivo degli inviati “pro oratore Hispano et Veneto”; infine, riferiscono delle proteste dei cittadini veronesi impediti a riscuotere le loro rendite sui terreni posti in territorio veneziano. Originale (id. SIAS 890503018)