NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

Link alla pagina di visualizzazione nel sistema afferente


Archivio di Stato di Trento, Capitolo del Duomo di Trento, Pergamena ITASTNCAPITOLODUOMON1285 

Archivio di Stato di Trento, Capitolo del Duomo di Trento, Pergamena ITASTNCAPITOLODUOMON1285

Bernardo Clesio scrive al vescovo di Trento Giorgio Neideck, luogotenente imperiale di Verona, informandolo che gli spagnoli hanno conquistato la città e fortezza di Marano sul Panaro (“cui vulgo nomen est Maran”) situata nel contado di Modena, benché essa fosse sufficientemente munita e protetta sia per natura e posizione, come per le opere artificiali di difesa: bruciate le porte, hanno invaso e saccheggiato la città. Dopo di che, si sono diretti verso Ferrara: diviso il loro esercito in due ali, si stanno ora preparando ad porla sotto assedio aggredendola su due lati, e così espugnarla. Riferisce che ieri diciotto cittadini di Bologna hanno cercato di salvarsi calandosi con funi dai baluardi delle mura cittadine; uno di loro è stato catturato e, soltanto perché aveva osato dire che il papa era morto, è stato mandato a tortura “tamquam mortis reus et torquatus” pubblicamente. Originale (id. SIAS 890502813)