NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

Link alla pagina di visualizzazione nel sistema afferente


Archivio di Stato di Trento, Capitolo del Duomo di Trento, Pergamena ITASTNCAPITOLODUOMON1028 

Archivio di Stato di Trento, Capitolo del Duomo di Trento, Pergamena ITASTNCAPITOLODUOMON1028

Costituzione di affitto affrancabile. Necessitando della somma di 100 ragnesi per costituire e pagare la dote ad una delle sue figlie da poco maritata, Agostino fu Lorenzo “de Laurentiis”, abitante a Campi di Riva del Garda, vende al “dominus” Francesco fu Geronimo Zanetti detto “Thirollo”, ricevente come massaro ed amministratore della Confraternita di Santa Maria della pieve di Riva, un affitto annuo affrancabile costituito su un suo terreno arativo e vignato della misura di 300 pertiche, posto sui monti di Riva “in loco dicto alla Luna”, del quale il venditore si riserva i diritti di diretto ed utile dominio. L’affitto annuo convenuto è di 8 minali ed un terzo di grano, che Agostino dovrà versare conferendolo al massaro della confraternita alla scadenza di San Michele; Agostino riceve la somma di 100 ragnesi, versati da Francesco in contanti “in tot toletis et ducatonis”). Il venditore potrà affrancarsi in qualsiasi momento dall’onere censuario, restituendo alla confraternita il capitale di 100 ragnesi. Originale (id. SIAS 890502414)