NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

Link alla pagina di visualizzazione nel sistema afferente


Archivio di Stato di Trento, Capitolo del Duomo di Trento, Pergamena ITASTNCAPITOLODUOMON0639 

Archivio di Stato di Trento, Capitolo del Duomo di Trento, Pergamena ITASTNCAPITOLODUOMON0639

Riconsegna e nuova locazione. Veronesio da Crosano, procuratore di Bartolomeo fu Domenico da Cazzano di Brentonico, riconsegna al Capitolo una casa scoperta con cortivo posta in Cazzano, e 15 terreni arativi, prativi e grezzi (“vigri”) posti nelle regole di Cazzano, Besagno e del Monte di Brentonico, avendone ceduto l’utile dominio per 12 ducati e mezzo a Guglielmo di Domenico da Volargne abitante a Crosano. Il Capitolo investe in locazione perpetua Guglielmo, con lo stesso annuo affitto di 2 “minalia” di frumento “bonum, pulchrum et bene cribelatum”, 1 minale di siligine e 6 soldi di moneta veronese, da conferire alla scadenza di San Michele presso la cantina capitolare di Brentonico al massaro capitolare. Agiscono per il Capitolo i canonici “domini” Giovanni Strelitz, Giovanni Costede scolastico, Giorgio Morspergar, Corrado Wachmann, Giacomo Lur da Ulma, Ambrogio Slaspeck e Giorgio Ganabizer. Tra i testimoni: Giovanni Freudental pievano di Fondo e ser Michele capitano alla Porta di Santa Croce di Trento. Originale (id. SIAS 890501883)