NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

Emigrazione 68 - Italia oltre confine, regia di Luigi Perelli, 1968

Il documentario ha come tema principale il dramma dell'emigrazione, questa specie di "esilio perpetuo" cui è condannato l'emigrante, costretto ad abbandonare le zone depresse del nostro paese mantenute in uno stato di sottosviluppo e disoccupazione. Il film analizza le condizioni di vita dei lavoratori emigrati in Svizzera, in Germania, in Belgio, in Olanda; descrive gli ambienti di lavoro, i tipi di occupazione, i modi di trascorrere il tempo libero, le abitazioni; rievoca i disastri in cui hanno perso la vita centinaia di lavoratori italiani, come a Mattmark e a Marcinelle. Espone le lotte che gli emigranti conducono per difendere i propri diritti e mostra, in un montaggio parallelo, alcuni dei luoghi d'origine da cui sono dovuti partire, come Carbonia e le sue miniere e le tendopoli della valle del Belice sconvolta dal terremoto: esempi evidenti di un malgoverno che non ha saputo assicurare il diritto al lavoro e ad una vita civile (Fondazione Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico, Fondo Unitelefilm)