NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

016. Carpegna Falconieri Gabrielli, Scavolino, pergamena n. 16r   Attiva zoom sull' immagine nella pagina corrente Disattiva zoom sull' immagine nella pagina corrente

Ubertino e Battista figli del fu Manfredi da Monterotondo, deparetimenti Montisffereti, vendono, anche in nome del fratello assente Ciono, al conte Nerio figlio del fu Bandino di Carpegna, due pezzi di terra lavorativa, uno posto nella corte e cappella di Santa Sofia, fondo Donicati, e l'altro nella corte di Montis [su macchia], cappella e piviere Sancti Marctini, fondo Elchiuso, e un cassamentum posto a Fragheto, insieme al diritto di elezione dell'arciprete della pieve di San Martino, per il prezzo di 200 ducati d'oro. Originale, not. Ventura Blaxii Carutii de Carpineo (S. T.).