NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

001. Carpegna Falconieri Gabrielli, Castellaccia, pergamena n. 1r   Attiva zoom sull' immagine nella pagina corrente Disattiva zoom sull' immagine nella pagina corrente

Il conte Rainerio del fu Rainerio di Carpegna vende a Guilielminus domini Iacobi quondam domini Uberti de Bibiano e a suo padre Iacobus e loro eredi, la metà del castello, corte e distretto di Montagutum nel comitatus di Arezzo, con tutti i suoi diritti e pertinenze, che furono dello stesso venditore e, un tempo, di Guilielminus quondam Guil(ielmi) de Ruoti, insieme ad altri possedimenti tenuti un tempo da quest'ultimo, per il prezzo di 300 lire pisane, facendo atto di donazione del valore eccedente. Originale, not. Vivianus Ubertini (S. T.).