NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

Reale opificio meccanico e pirotecnico di Pietrarsa, planimetria, 1861   Attiva zoom sull' immagine nella pagina corrente Disattiva zoom sull' immagine nella pagina corrente

Pianta del Reale Opificio meccanico e pirotecnico di Pietrarsa, pubblicata nel volume Sullo stabilimento metallurgico e meccanico di Pietrarsa, Torino 1861. Relazione del Signor Cavaliere Sebastiano Grandis ispettore delle strade ferrate dello Stato. Il Reale opificio di Pietrarsa fu fondato nel 1840 alla periferia di Napoli dal re Ferdinando II di Borbone e si sviluppa ancora oggi su trentamila metri quadrati di superficie. Vi venivano costruite, oltre alle prime locomotive, opere pirotecniche per uso bellico, costruzioni per la Marina, macchine a vapore e opere d'arte; oggi e' la sede del Museo nazionale ferroviario (AS Napoli, Fondo Ferrovie, 71/9, all. I)