NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

Archivio Sonoro Franco Coggiola del Circolo Gianni Bosio, La Valnerina ternana. Un'esperienza di ricerca-intervento, CD 1, Unità n. 17, E io dormo tra le pecore e li cani

E io dormo tra le pecore e li cani. Voci maschili, organetto. Incipit: "E io dormo tra le pecore e li cani". Località: Polino (Terni). Il brano è composto da stornelli "a mete'" e "a serenata", sia memorizzati che improvvisati. Un canto per la mietitura dei campi "a mete'", caratterizzato da stornelli memorizzati eseguiti in maniera spontanea dagli esecutori. Si tratta di un'esecuzione "spontanea" delle forme espressive collettive in uso nella Valnerina che presenta anche le forme principali del canto lirico-monostrofico usate sia in forma memorizzata che di improvvisazione e il suono dell'organetto lega i vari stornelli. È cantato da Giuseppe Fiorelli, Americo Matteucci e Luigi Matteucci accompagnati dal suono dell'organetto di Pompilio Pileri. Presente un'altra versione del brano vedi, Archivio Sonoro Franco Coggiola del Circolo Gianni Bosio, Fondo Paparelli, Raccolta La Valnerina ternana, Unità n. 22; per le altre versioni del brano vedi, Archivio Sonoro Franco Coggiola del Circolo Gianni Bosio, La Valnerina ternana. Un'esperienza di ricerca-intervento, CD 2, Unità n. 09; Archivio sonoro Franco Coggiola del Circolo Gianni Bosio, Fondo Terni e Umbria Circolo Gianni Bosio, Raccolta Portelli, la Valnerina ternana, Unità n. 206. Bibliografia: La Valnerina ternana. Un'esperienza di ricerca-intervento, Valentino Paparelli, Alessandro Portelli, Roma, Squilibri, 2011. Note di catalogazione: l’ “ID Oggetto digitale” è stato attribuito dal catalogatore.