NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 
 

Link alla pagina di visualizzazione nel sistema afferente


Archivio di Stato di Perugia - Monastero di Santa Maria di Monte Morcino (Corporazioni religiose) - Diplomatico - 0010 - Copia - Ordinanza di pilastrazione di alcune terre del Chiugi che debbono essere ricondotte sotto il dominio della città di Perugia, in esecuzione di una delibera "eiusdam reformationis consilii Generalis populi Perusini", emanata dal capitano Giuliano de Ugonibus de Brixia, con il consenso dei consoli delle Arti del Popolo di Perugia, ambasciatori e boni homines del Comune di Perugia. Pertanto il capitano convoca a se', in località "Montis Alegri" alcuni uomini di "Valle Anchare", affinché prendano visione dei luoghi e applichino fedelmente le norme per la posa dei pilastri. Successivamente, effettuate le misurazioni, il capitano ordina a Domenico di Benincasa di Villa Pozuoli, a Salvuccio detto Manzonus, sindaco di Plebe San Martino e ad altri uomini di detta Plebe, di porre immediatamente in opera i pilastri di confine. - 1291 agosto 9, 11, 16 

Archivio di Stato di Perugia - Monastero di Santa Maria di Monte Morcino (Corporazioni religiose) - Diplomatico - 0010 - Copia - Ordinanza di pilastrazione di alcune terre del Chiugi che debbono essere ricondotte sotto il dominio della città di Perugia, in esecuzione di una delibera

Archivio di Stato di Perugia - Monastero di Santa Maria di Monte Morcino (Corporazioni religiose) - Diplomatico - 0010 - Copia - Ordinanza di pilastrazione di alcune terre del Chiugi che debbono essere ricondotte sotto il dominio della città di Perugia, in esecuzione di una delibera "eiusdam reformationis consilii Generalis populi Perusini", emanata dal capitano Giuliano de Ugonibus de Brixia, con il consenso dei consoli delle Arti del Popolo di Perugia, ambasciatori e boni homines del Comune di Perugia. Pertanto il capitano convoca a se', in località "Montis Alegri" alcuni uomini di "Valle Anchare", affinché prendano visione dei luoghi e applichino fedelmente le norme per la posa dei pilastri. Successivamente, effettuate le misurazioni, il capitano ordina a Domenico di Benincasa di Villa Pozuoli, a Salvuccio detto Manzonus, sindaco di Plebe San Martino e ad altri uomini di detta Plebe, di porre immediatamente in opera i pilastri di confine. - 1291 agosto 9, 11, 16