NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

25 settembre 2015

Moda

Avvio riordinamento e inventariazione dell'Archivio Litrico sul Portale Archivi della Moda del Novecento

Sono iniziati, a cura della Soprintendenza archivistica del Lazio, i lavori di riordinamento e inventariazione dell'archivio di Angelo Litrico.
I risultati di tali lavori, al momento circoscritti alla rassegna stampa e alla schedatura degli abiti, confluiranno nel Portale Archivi della Moda del Novecento.
 

Sarà dunque presto on line un patrimonio che costituisce un importante frammento della memoria della moda italiana: l’Archivio della Maison di moda Angelo Litrico.

La Maison Litrico prende avvio negli anni Cinquanta, quando Angelo Litrico ribattezza con il proprio nome l’Atelier Marinelli, presso il quale aveva iniziato il suo apprendistato per poi diventarne il proprietario. La maison è la prima ad organizzare défilé maschili e ad abbinare i modelli da uomo con i capi femminili che, già nel 1950, vengono presentati dalle grandi case.


L'archivio Litrico consta di due fondi: un fondo relativo all'opera dei fratelli Litrico e l'altro della creatrice di moda Clara Centinaro in seguito acquisito. 
L’archivio, nella sua interezza, consta di 9700 unità: 70 abiti, 5000 bozzetti, 100 premi, 46 album, 3000 fotografie, 65 video, 5 cassette audio, varie.
Al termine dei lavori sarà possibile accedere a questo rilevante complesso documentario, che verrà in gran parte digitalizzato.
 
 

Accedi alle informazioni su Angelo Litrico nel Portale Archivi della moda del Novecento >>>

 

    

Fonte

istituto centrale per gli archivi - icar

Tipologia

notizia