NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

14 luglio 2015

Il "documento del giorno"

14 luglio 1789: a Parigi con la Presa della Bastiglia scoppia la Rivoluzione francese.
 
In quei primi mesi della Rivoluzione francese, a Parigi regna un grande fermento. Nella primavera del 1789, gli Stati Generali rifiutano di sciogliersi e si trasformano in Assemblea nazionale costituente. In luglio, re Luigi XVI convoca delle nuove truppe e congeda Necker, ministro popolare. Il mattino del 14 luglio, il popolo di Parigi prende possesso delle armi agli Invalides e si dirige verso un'antica fortezza reale, la Bastiglia. Dopo una sanguinosa sparatoria, se ne impadronisce e libera i pochi prigionieri che vi erano ancora rinchiusi.
La presa della Bastiglia rappresenta una prima vittoria del popolo parigino nei confronti di un simbolo del Vecchio Regime. L'edificio viene poi interamente demolito nei mesi successivi.
La "festa della Federazione", il 14 luglio 1790, celebra in pompa magna il primo anniversario dell'insurrezione. A Parigi, al Campo di Marte, Talleyrand celebra una messa sull'altare della patria.
Su proposta di legge del deputato della Seine, Benjamin Raspail, il 14 luglio diventa festa nazionale della Repubblica. Ancora oggi, questa festa gode sempre di grande successo. A Parigi, la tradizionale parata militare sugli Champs-Élysées è oggetto di un'attenta preparazione. In tutta la Francia si allestiscono balli, luminarie o fuochi d'artificio.
 
 
  

Fonte

istituto centrale per gli archivi - icar

Tipologia

notizia