NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

25 febbraio 2015

Centro Italiano sulla Conservazione digitale

Nell'ambito delle attività del progetto europeo sulla conservazione digitale APARSEN (Alliance for Permanent Access to the Records of Science in Europe Network), è stato realizzato, a cura del team di ricercatori che fa capo al CINI (Consorzio Interuniversitario Italiano per l’Informatica) un sito web sulla conservazione digitale (http://www.conservazionedigitale.org), finalizzato a raccogliere documenti, materiale didattico, pagine di approfondimento, normativa, raccomandazioni e standard con specifica attenzione per le esigenze e gli interessi della comunità nazionale che si occupa di archivi digitali in ambito pubblico o privato.
Il sito è stato pensato specificamente per un pubblico italiano, e gran parte dei contenuti sono in lingua italiana e si riferiscono a questioni di particolare rilievo per il nostro Paese.  
Il lavoro principale di raccolta e di edizione del materiale è stato realizzato soprattutto da Silvio Salza e da Mariella Guercio.
Si tratta peraltro solo di una prima versione del sito, la cui estensione è anche stata condizionata dai tempi del progetto, che si doveva concludere a fine 2014.
Ecco le principali sezioni che compongono il sito:
-                     Approfondimenti: una o più pagine descrittive, che rimandano anche a risorse web esterne o a contenuti didattici pubblicati in altre sezioni del sito, dedicati alle seguenti aree di interesse: archivi elettronici, depositi di conservazione, formato delle risorse digitali, metadati, autenticità e validazione, trasmissione del documento elettronico e web archiving.
-                     Quadro internazionale: una panoramica sullo stato dell’arte a livello internazionale, non limitata alle attività di ricerca ma estesa anche ai progetti, alle iniziative in svolgimento e alle linee guida.
-                     Normativa italiana: un quadro sull’insieme dei riferimenti in materia di Codice dell’amministrazione digitale, documento informatico, firma digitale, protocollo informatico, conservazione digitale e posta elettronica certificata.
-                     Standard e linee guida: una ventina di standard in materia di archivi digitali, depositi di conservazione, audit e certificazione, metadati e trasferimento. Non essendo tutti gli standard liberamente accessibili, il sito rimanda anche documenti a libera consultazione che possono fornire indicazioni sui loro contenuti.
-                     Materiale didattico: 16 moduli in italiano, e ulteriore materiale in inglese, dedicati alle seguenti tematiche: struttura e gestione del documento informatico, conservazione digitale, depositi di conservazione, conservazione della posta elettronica, normativa italiana.
-                     Servizi: servizi di formazione e consulenza messi a disposizione dal centro agli operatori e ricercatori interessati.
 
Nato come un work in progress, il sito è aperto ai suggerimenti e ai contributi dei professionisti, dei centri e delle strutture che si occupano in Italia di conservazione digitale e gestione documentale.

 

 

Fonte

istituto centrale per gli archivi - icar

Tipologia

notizia