NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

06 ottobre 2014

Antonio Maccanico. Con Pertini al Quirinale. Diari 1978-1985

Escono i diari postumi di Antonio Maccanico sugli anni al Quirinale col presidente.

Introdotta dal Segretario generale del Quirinale, Donato Marra, si è svolta nell'Archivio Storico della Presidenza della Repubblica la presentazione dei Diari (1978-1985) di Antonio Maccanico pubblicati di recente (Antonio Maccanico, Con Pertini al Quirinale. Diari 1978-1985, Società editrice il Mulino, Bologna 2014).
Sono intervenuti Sabino Cassese, Giuliano Amato, Paolo Soddu e Giuliano Da Empoli. Nella fase conclusiva dell'incontro è giunto per un saluto ai presenti il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.
Curati da Soddu, i Diari di Antonio Maccanico costituiscono una fonte di grande rilevanza storiografica che consente di esaminare eventi politici e istituzionali dal punto di vista della Presidenza della Repubblica.
Negli appunti che cominciano dal 3 novembre 1978, quando da quasi quattro mesi ha la carica di Segretario Generale del Quirinale, Maccanico registra avvenimenti, incontri e problemi di natura interna e internazionale del settennato dell'allora Presidente della Repubblica, Sandro Pertini. Una difficile stagione politica e sociale che era stata preceduta nel maggio dello stesso anno dal ritrovamento del corpo senza vita di Aldo Moro. Nei Diari, che si concludono il 29 giugno 1985, si trovano anche le riflessioni di Maccanico e le sue lucide analisi che riassumono momenti di un periodo nel quale Pertini riafferma i poteri del Presidente della Repubblica, nel rispetto del dettato costituzionale, in un solco indicato in precedenza da Luigi Einaudi.
In occasione di questa presentazione Marina Maccanico e il figlio Nicola hanno donato alla Presidenza della Repubblica gli originali dei Diari.
«Il 9 luglio di quest’anno Sandro Pertini è stato eletto Presidente della Repubblica e mi ha nominato Segretario Generale». Il 3 novembre 1978 inizia così il diario su cui Antonio Maccanico annoterà poi giorno dopo giorno, incontro dopo incontro, viaggio dopo viaggio, lo svolgersi del settennato di Pertini. Nella sua cronaca si colgono al vivo e secondo prospettive spesso singolari tutti i protagonisti di quegli anni (politici italiani e stranieri, giornalisti, imprenditori, manager pubblici, intellettuali) ed emergono i tratti di una presidenza che, iniziata nell’anno segnato dall’assassinio di Moro e dalle dimissioni di Leone, si dava il compito di ridare prestigio al Quirinale in una difficile fase in cui emergeva, oltre alle manifeste difficoltà del sistema politico, una più generale crisi della società italiana.
 
Antonio Maccanico (1924-2013), funzionario e poi segretario generale della Camera, fu segretario generale al Quirinale dal 1978 al 1987. In seguito è stato presidente di Mediobanca, più volte ministro, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel governo Ciampi, senatore del Pri e dal 1996, quando fu incaricato di formare un governo, al 2006 parlamentare del centrosinistra.

 

Fonte

istituto centrale per gli archivi - icar

Tipologia

notizia